Catalyst 7.12 su Ubuntu Gutsy – Installazione

UPDATE (03 Gen 2007 @ 00:10): Aggiunta la lista delle dipendenze, aggiunto il dettaglio della sequenza in cui i pacchetti devono essere installati, aggiunti alcuni passi finali.

Lo stato dei fatti è: ho un computer desktop senza pretese, piuttosto datato, con un Pentium4 2,4 GHz e scheda video ATI Radeon 9550. Su questo computer gira Ubuntu Gutsy, ma naturalmente gli effetti grafici di Compiz sono per me un miraggio, direi a causa del mancato supporto dei driver alla mia scheda video. Non voglio appesantire il sistema con XGL per ottenere gli effetti a tutti i costi, quindi aspetto che arrivi il supporto.

Leggo con piacere (qui) che anche questo mese siamo alla release dei nuovi driver ATI, e mi accingo ad installarli.

Questa procedura è piuttosto semplice la posto per qualcuno che potesse averne la necessità. Non è una guida ufficiale e non mi prendo le responsabilità per quello che potrebbe accadere ai vostri computer seguendola passo a passo. È la mia esperienza che riporto con piacere a chiunque ritenesse opportuno leggerla.

Scaricare i driver (46 MB) da qui.

Passiamo ora a “pulire” il nostro sistema. Se avete installato manualmente precedenti versioni dei driver ATI è necessario rimuoverli tramite (da terminale):

$: cd /usr/share/ati
$: sudo sh ./fglrx-unistall.sh

Se invece avete installato i driver tramite pacchetti è necessario digitare da terminale:

$: sudo apt-get remove xorg-driver-fglrx

Oppure rimuovere il pacchetto xorg-driver-fglrx dal gestore Synaptic.

Nota bene: è necessario rimuovere anche i pacchetti xorg-driver-fglrx_*.deb fglrx-kernel-source_*.deb fglrx-amdcccle_*.deb xorg-driver-fglrx-dev_*.deb qualora siano state installate precedenti versioni dei driver proprietari ATI.

Ora è opportuno riavviare il sistema.

Al riavvio del sistema, dopo la fase di caricamento (per intenderci, dopo che la barra nello splash screen si è riempita), è comparsa una finestra che mi informava che le informazioni relative allo schermo non erano corrette. Se anche a voi capita niente paura: è una buona occasione per capire meglio come funziona la vostra macchina. Le informazioni relative alla configurazione delle vostre periferiche Input/Output sono contenute in /etc/X11/xorg.conf. Questo file determina la configurazione del vostro sistema ed interagisce con i driver di sistema. Naturalmente al momento della disinstallazione dei driver della vostra scheda video è possibile che qualcosa vada “storto” e che venga ripristinato un file non corretto al posto di /etc/X11/xorg.conf. Se questo accade al caricamento del sistema Xorg ci informerà che ci sono dei problemi. Per risolvere questi problemi siamo costretti ad interagire con il terminale. Premiamo Ctrl+Alt+F1, inseriamo nome utente e password e digitiamo:

$: sudo dpkg-reconfigure xserver-xorg

A questo punto seguiamo le istruzioni in base alla configurazione del nostro sistema e riavviamo il sistema, e tutto dovrebbe essere a posto. Per riavviare:

$: sudo shutdown -r now

Ora dovremmo avere un sistema pulito e possiamo procedere all’installazione dei nuovi driver.

Installiamo i pacchetti necessari all’installazione dei driver:

$: sudo aptitude install dkms build-essential fakeroot dh-make libstdc++5

Anche in questo caso ci sono principalmente due soluzioni: creare un pacchetto specifico per Ubuntu, oppure installare direttamente i driver. Installare direttamente i driver è un’operazione forse più semplice, ma creando un pacchetto specifico per la nostra distribuzione è possibile un controllo migliore del software contenuto nel nostro sistema, attraverso utilità come Synaptic.

Supponiamo di aver scaricato i driver sulla scrivania. Apriamo un terminale e digitiamo:

$: cd ~/Desktop
$: chmod +x ati-driver-installer-8.443.1-x86.x86_64.run

In questo modo abbiamo assegnato i permessi per l’esecuzione del file. A questo punto dobbiamo generare i pacchetti per la versione appropriata di Ubuntu che stiamo utilizzato. Per avere una lista completa di tutte le versioni supportate è sufficiente dare il comando:

$: sudo ./ati-driver-installer-8.443.1-x86.x86_64.run --listpkg

Nel nostro caso la versione interessata è Ubuntu/gutsy. Passiamo quindi alla creazione dei pacchetti:

$: sudo ./ati-driver-installer-8.443.1-x86.x86_64.run --buildpkg Ubuntu/gutsy

Questo creerà i pacchetti necessari per l’installazione dei driver. I pacchetti si troveranno nella stessa directory dalla quale avete lanciato il comando e saranno di proprietà di root, in quanto è stato root a generarli. Se volete cambiare il proprietario di questi pacchetti è sufficiente dare (sostituite nome_utente e nome_gruppo_utente con il vostro nome utente ed il vostro gruppo):

$: sudo chown nome_utene:nome_gruppo_utente fglrx-* xorg-driver-fglrx*

A questo punto è possibile installare i pacchetti generati, semplicemente facendoci doppio click sopra (in questo caso fate attenzione ad installare come primo pacchetto xorg-driver-fglrx_*.deb), oppure da terminale digitando:

$: sudo dpkg -i xorg-driver-fglrx_*.deb
$: sudo dpkg -i fglrx-kernel-source_*.deb
$: sudo dpkg -i fglrx-amdcccle_*.deb
$: sudo dpkg -i xorg-driver-fglrx-dev_*.deb

Potreste essere informati che è disponibile una versione del pacchetto meno recente in un canale software. In effetti questo è vero, i repositories contengono una versione dello stesso pacchetto meno aggiornata, ma più affidabile. Ma se avete seguito questa guida fino a qui, significa che non volete utilizzare il pacchetto dei repositories!

Durante l’installazione potrebbero occorrere degli errori, dovuti alla mancanza di alcuni pacchetti nel vostro sistema. Per correggere questi errori è sufficiente correggere gli errori di dipendenza dando un:

$: sudo apt-get install -f

Infine è possibile concludere l’installazione inserendo la configurazione base di xorg:

sudo aticonfig --initial

Passiamo ora alla rimozione di qualsiasi driver vecchio e alla verifica che tutti i pacchetti siano stati installati correttamente:

$: sudo rm /usr/src/fglrx-kernel*.deb
$: sudo rm /lib/modules/$(uname -r)/volatile/fglrx.ko
$: sudo apt-get -f install

Concludiamo infine attivando i driver con restrizioni dal menu grafico (Sistema -> Amministrazione -> Gestore Driver con restrizioni)

A questo punto riavviamo e speriamo che tutto sia andato correttamente.

Per verificare il corretto riconoscimento da parte dei driver della vostra scheda video è sufficiente digitare:

$: fglrxinfo

Dovreste ottenere qualcosa di questo tipo:

fglrxinfo

Per maggiori informazioni vi consiglio di consultare l’how to ufficiale di ATI, reperibile qui.

Questa procedura è generica e può essere adattata a qualsiasi versione dei driver o qualsiasi distribuzione, con le opportune modifiche determinate dal numero di versione o dal nome della distribuzione e dal relativo software per la gestione dei pacchetti.

UPDATE (22 Dec 2007 @ 18:48): Per la configurazione di Compiz in combinazione a questi driver vi consiglio Catalyst 7.12 su Ubuntu Gutsy – Compiz.

UPDATE (24 Dec 2007 @ 00:05): È sicuramente più opportuno seguire una guida più completa e precisa, che potete trovare qui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: