Creare alcune caselle smart davvero “intelligenti”

Per chi non sapesse che cosa sono le caselle smart vi rimando a Cartelle e Caselle Smart…una bella invenzione!. Vediamo ora come creare un paio di caselle smart parecchio intelligenti per il nostro Mail.

Utilizzo Mail per leggere sia la posta, sia come lettore di RSS. Trovo strano che una casella smart per evidenziare tutti i nuovi elementi (RSS e posta) o per gli elementi contrassegnati come importanti, non fosse già presente. Risolviamo questa piccola mancanza!

Apriamo Mail ed andiamo su “Casella->Nuova casella smart”, oppure clicchiamo sul piccolo “+” nella parte in basso a sinistra della finestra e selezioniamo “Nuova casella smart”. Si aprirà un piccolo pannello nella parte alta della finestra. Inseriamo le impostazioni come indicato nell’immagine:

creazione casella smart 1
Creazione di una semplice casella smart in Mail.

Scegliamo un nome a piacere, io ho messo “Nuovi Messaggi e RSS”, e nei criteri selezioniamo “Il messaggio non è stato letto”. Ecco fatto. Premendo “OK” vedremo comparire la casella smart nell’elenco delle caselle smart nella barra di sinistra di Mail.

Dopo aver fatto questa semplice operazione prendiamoci gusto e continuiamo nella creazione delle caselle. Per esempio sarebbe carino avere una casella contenente tutti i feed RSS che abbiamo contrassegnato, in modo da poterli ritrovare facilmente (Piccola parentesi: ricordo che Liferea ha qualcosa del genere integrato, è stato utilizzando quel software che ho scoperto l’importanza di mantenere organizzati i feeds contrassegnati!). Questa operazione è molto semplice. Creiamo una nuova casella smart e inseriamo le seguenti impostazioni:

Creazione casella smart 2
Complichiamo di poco le cose!

In questo caso inseriamo un nome (io ho messo “RSS contrassegnati”, voi mettete quello che volete) e assicuriamoci di selezionare “corrisponde a tutte le condizioni”. In questo modo potremo inserire condizioni multiple per l’appartenenza alla casella smart, e solo gli elementi che risponderanno a tutte le condizioni saranno appartenenti alla casella. In seguito selezioniamo “Tipo di messaggio” e successivamente il valore “Articolo RSS” a questo proposito da notare un piccolo difetto nella traduzione: nel mio Leopard tra la voce “Tipo di messaggio” e la voce “Articolo RSS” e stato dimenticato un “is”, al posto di un “è”. Piccolezze, è la prima dimenticanza che trovo. Per aggiungere un’ulteriore condizione clicchiamo sul “+” a destra e per la nuova condizione selezioniamo “Il messaggio è contrassegnato”. Diamo OK e godiamo della nuova casella.

Una volta capito il procedimento potete esplorare le infinite possibilità di questo strumento, che mi sembra utilissimo, soprattutto se applicato al campo della posta elettronica, in quanto permette una gestione razionale dei propri messaggi, senza dover ricorrere alla reale creazione di cartelle.

Proprio questo è il punto chiave delle caselle smart, che le differenzia da strumenti come filtri e regole. I filtri e le regole di ricezione smistano la posta elettronica in diverse cartelle reali, mentre le caselle smart permettono una gestione virtuale, dinamica e (soprattutto) auto-aggiornante dei messaggi di posta.

Se nel mio post precedente ho invitato alla cautela nell’utilizzo delle cartelle smart, a favore di un’organizzazione razionale del filesystem, non sono della stessa opinione per quello che riguarda le caselle smart. Infatti credo che chi ha diversi account di posta elettronica, ai quali accedere tramite POP (per IMAP il discorso è leggermente diverso a mio avviso), possa essere attratto dall’idea di mantenere tutti i messaggi in un unica cartella, per poi gestire la loro organizzazione tramite ricerche (velocissime in Mail) e caselle smart.

Provare per credere. Anche io ero tra gli scettici. Ora gestisco tre account di posta elettronica (al momento 1200 messaggi) e una ventina di feed che sfornano feed a batter d’occhio. Le ricerche sono sempre nell’ordine di tempo del secondo, e si aggiornano mentre completo la scrittura del termine di ricerca. In questo caso, ottimo lavoro Apple!

Annunci

2 Risposte

  1. Mi puoi aiutare, ho un problema al quale non trovo soluzione sul Mail. tutte le volte che il cursore passa dalle mail non lette mi vengono convertite in lette. L’unico sistema è quello di tener chiuso preview. Mi piacerebbe, invece tenere preview aperta e definire un ritardo prima che il messaggio venga convertito in letto. cosa che riesco a fare con Thunderbird e ho fatto con Outllook non trovo niente invece su mail. Grazie

  2. Innanzi tutto, viso che parli di Thnderbird ed Outlook, stiamo parlando di Mail su Mac OS X, vero? 🙂
    Comunque ho dato una rapida occhiata alle possibilità offerte dalle preferenze e non ho trovato ciò che tu cerchi. Ricordo anche io che in Thunderbird esiste una preferenza che può essere settata dall’utente, ma qui non ho notato nulla.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: