Compilatore Fortran per Leopard

Ora, non questioniamo sull’utilità e la bellezza del Fortran, non è questo lo scopo. Chi per piacere o per dovere si dovesse trovare a che fare con la necessità di utilizzare un compilatore Fortran su Leopard, non troverebbe soddisfazione nella utility XCode, in quanto questo compilatore non è fornito nel pacchetto.

Il rimedio è moto semplice: visitate http://hpc.sourceforge.net/ dove potete trovare una lista dettagliata di compilatori (liberi e a pagamento). Se siete per la soluzione free potete scegliere tra un compilatore per Fortran95, ed uno per Fortran77 (questo il mio caso). La procedura per l’installazione è piuttosto semplice. Qui il teso dell’autore:

Continua a leggere

Annunci

Personalizzare il Finder

Questo articolo è il naturale seguito di “Fare amicizia con il Finder“. Solo dopo aver fatto amicizia con il Finder, questo ci permetterà di personalizzarlo (battuta di terza categoria, potevo risparmiarmela ma è stato più forte di me).

Forte del nuovo commento di Alex (che quoto e ringrazio!), ecco un nuovo video per farvi capire meglio. Questo il commento di Alex:

Alternativa: click tasto destro sulla barra in alto (non sul titolo), personalizza la barra strumenti, ed aggiungi il tasto con su scritto “percorso”…molto più intuitivo e usabile.
Con la personalizzazione della barra ho scoperto che esistono un po’ di altri tasti utili, come per esempio “masterizza”, che ti masterizza la directory corrente con un click, oppure “ottieni informazioni” (alternativo a mela-i).
Se aggiungiamo la possibilità di aggiungere alla barra praticamente ogni applicazione che usiamo di frequente, col semplice trascinamento, ecco che ci rendiamo conto che il finder ha potenzialità illimitate.

E qui abbiamo il video (grazie a YouTube):

Continua a leggere

Fare amicizia con il Finder

È bello scoprire ogni giorno cose nuove, utilizzando il mio computer. Quando ho iniziato ad usare Mac OS X, ormai 6 mesi fa, sono stato un po’ disorientato dal modo in cui dovevo utilizzare il Finder, il gestore delle finestre e del Desktop. Soprattutto (da vecchio utente Windows e Gnome) ho trovato difficoltà a capire la giusta logica attraverso la quale muovermi ne file system.

In particolar modo ho trovato “scomoda” (vi prego non accanitevi contro di me, è un’opinione personale), la mancanza di un tasto per accedere direttamente al livello superiore di directory: c’è il tasto avanti, c’è il tasto indietro, ma non c’è un tasto “su”. Questo mi ha disorientato inizialmente.

Sinceramente non ho neanche ricercato più di tanto altre soluzioni.

Salire le directory con il Finder
Ecco lo splendido risultato

Oggi però, ho trovato la soluzione a questo rimedio, che come spesso accade era molto più semplice di quello che mi aspettavo. È sufficiente cliccare con il tasto destro del mouse (o l’equivalente sul tarckpad) nella parte alta della finestra, sul titolo, per ottenere la lista delle directory parenti.

Continua a leggere

Catalyst 8.4 su Ubuntu Gutsy – Installazione

Ho deciso di non continuare il pesante lavoro di copia/incolla per ogni versione nuova dei driver, fino al momento in cui non ci sarà un cambiamento significativo.

Potete trovare la guida dettagliata per l’installazione dei driver al post Catalyst 8.3 su Ubuntu Gutsy – Installazione; ricordatevi solo di fare attenzione al numero di versione quando date i comandi dalla shell. Se comunque avete altri problemi basta commentare.

Cinque ragioni per cui Vista è meglio di OS X? Forse è uno scherzo

Vorrei riprendere un articolo di Preston Gralla comparso l’8 Aprile sul blog internazionale di ComputerWorld: Five reasons why Vista beats Mac OS X (trad.: Cinque ragioni per cui Vista batte Mac OS X). Potete leggere una buona risposta di Christina Warren a questo argomento su TUAW (il post è “Vista beats OS X? Really?” per chi conosce l’inglese).

La prima cosa che mi piace chiarire e ricordare a chi magari non frequenta abitualmente questo blog che, per quanto possa essere fanatico ed innamorato del mondo Apple, non sono cieco ed ho sempre ammesso i miei dubbi e sottolineato le debolezze della casa della mela. Tutti sanno che non è tutto oro quello che luccica.

Detto questo… Vogliamo forse scherzare?

Continua a leggere

Cambiare icone in Leopard – video e altri commenti

Riprendo in questo post un argomento già trattato in precedenza nel post Cambiare icone in Leopard. Ho deciso di riprendere questo argomento considerato l’interesse a esso suscitato e considerato anche il fatto che ho fatto un piccolo screen-take nel quale mostro come fare.


Sto ancora lavorando sulla qualità del video, spero di poterla migliorare.

Non sto qui a spiegare a parole la procedura con la quale effettivamente si deve agire per cambiare un icona in Mac OS X. Per questo c’è il video ed il post precedente.

Continua a leggere

Il cestino di Leopard non si vuota più… Come fare?

Forse è capitato qualcosa del genere anche a qualcuno di voi. Stavo giocando con il mio MacBook e mi divertivo ad installare e disinstallare applicazioni che in effetti non mi servono a molto. Tutto procedeva molto tranquillamente, quando ad un tratto, provando a svuotare il mio cestino, ho ricevuto un terribile messaggio che mi informava che l’operazione non era possibile, poiché i file potevano essere ancora in uso.

Cestino nel Dock

Ho quindi pensato che riavviare il computer potesse essere una buona idea per risolvere il problema, ma neanche in questo modo sono riuscito a scaricare la spazzatura.

Come fare allora? L’unica soluzione era fare quindi marcire i file?

Continua a leggere