Due shortcut da tastiera interessanti

Per la serie “sono tornato a scrivere”, ecco il terzo post in due giorni.

Proseguo in un argomento a me caro, in quanto spesso non piace dover staccare le mani dalla tastiera per cercare mouse o trackpad (deformazione professionale) e preferisco l’utilizzo di scorciatoie da tastiera.

Avevo anche istituito uno sfortunato post (Scorciatoie e trucchetti interessanti di OS X) che non ha ricevuto update né da me (mea culpa) né sotto forma di commenti da nessuno dei lettori.

Giochicchiando qua è là ho scoperto queste due nuove interessanti combinazioni. La prima permette di accedere direttamente da tastiera alla barra delle applicazioni in alto a destra. Per questo è sufficiente premere la combinazione: ctrl+F8.

La seconda ci permette di accedere alla Dock direttamente da tastiera. Per questo è sufficiente premere: ctrl+F3. In seguito è possibile navigare la Dock con i tasti direzionali.

Annunci

Snow Leopard

Ciò che mi sono dimenticato (grave errore!) di dire nel mio post “Keynote WWDC ‘08“, forse perché troppo preso dalla novità iPhone 3G, è che nella stessa occasione è stato annunciato per il prossimo anno il nuovo sistema operativo di Cupertino: Snow Leopard.

Per quanto riguarda i nomi, si prosegue sulla strada del mondo felino. Ciò che è interessante notare è come sia stato scelto un nome molto simile a quello attuale; sia passa da Leopard a Snow Leopard. Un caso? Conoscete già la ovvia risposta.

Snow Leopard infatti, a differenza di quanto fatto dai suoi predecessori, non introdurrà sostanziali modifiche attraverso nuove funzionalità, ma si “limiterà” all’ottimizzazione di quanto è già esistente e funzionante su Mac OS X. Permettetemi di dire (sbilanciandomi): alla faccia di Vista.

Continua a leggere

Alcune precisazioni su questo blog

Essendo uno spazio personale in continua evoluzione forse non sarei tenuto da nessuna legge a compiere queste precisazioni, ma lo faccio ugualmente, per chiarire alcune cose.

Questo blog è nato per tenere nota a me stesso di alcune cose, di alcune informazioni, di alcune modalità per configurare i sistemi da me utilizzati. Inutile dire che nel tempo il blog si è modificato, passando ad includere talvolta informazioni, talvolta pareri personali.

Spero di non annoiare i pochi che hanno il mio feed o che visitano regolarmente questo spazio. Se così fosse vi chiedo scusa e vi ricordo che comunque è sempre gradito il sano ed educato scambio di opinioni.

Per quanto riguarda gli argomenti trattati so che negli ultimi mesi sono stato un po’ monotematico: Mac, Apple e così via. I motivi di questa mia scelta (costretta) sono molto semplici: in primo luogo il tempo che ho a disposizione per scrivere è sempre più limitato, quindi scrivo di ciò che attualmente più mi coinvolge. In secondo luogo, e non meno importante, per alcuni motivi che non ha senso spiegare qui, non ho più la possibilità di giocherellare con il mio computer fisso, provando driver e distribuzioni linux come ho fatto fino a non molto tempo fa. Questo comporta, anche a fronte di un interesse reale verso il mondo open source e GNU/Linux, l’impossibilità di provare con mano le tante notizie che mi arrivano su questi temi. Chiedo venia a riguardo, augurandomi di poter risolvere al più presto.

Keynote WWDC ’08

Ho finito di guardare poco fa il Keynote relativo all’apertura del WWDC ’08. Sono letteralmente entusiasta delle novità proposte e del modo in cui le persone che contano in Apple sono stati capaci di presentarle.

Il keynote è scaricabile (in inglese) a questo indirizzo; invito tutti a guardarlo, specialmente la parte finale.

Il Keynote è sostanzialmente organizzato in 3 parti:

  • Presentazione dell’aggiornamento iPhone 2.0, fatta da Steve Jobs e Scott Forstall, che si è concentrata sulla presentazione delle novità della nuova piattaforma (Enterprise, SDK, New Features – Integrazione Aziendale, Kit per lo Sviluppo di Software, Nuove Caratteristiche)
  • Presentazione del nuovo servizio di MobileMe, discusso principalmente da Phil Schiller
  • Presentazione del nuovo iPhone 3G, svolta nell’ultima parte del keynote dall’orgogliosissimo Steve Jobs

Riassumerò in questo articolo le principali novità e le principali questioni che mi hanno lasciato sorpreso, oppure un po’ interdetto, a causa di notizie che ho appreso successivamente.

Continua a leggere

Ridimensionare PDF con Anteprima in Leopard

UPDATE [07-010-2010]: attualmente la fonte dalla quale ho scaricato il plugin sembra non essere disponibile. Se qualcuno avesse bisogno dei filtri, quindi, può liberamente contattarmi via e-mail.

Per motivi di lavoro o di interessi personali utilizzo una quantità incredibile di file PDF. Questo mi serve per incrementare incredibilmente la compatibilità del mio lavoro, in quanto posso produrre documenti con qualsiasi applicazione e facilmente condividerli con i miei collaboratori.

Utilizzando un Mac questa procedura è ancora più semplice, in quanto per rimediare alla mancanza da parte di alcune applicazioni della funzionalità di salvataggio in PDF, interviene l’interfaccia per la stampa di documenti. Se siete utenti Mac, avrete infatti sicuramente notato la possibilità mostrata nell’immagine qui sotto:

Si osserva la possibilità di salvare in PDF
Potete osservare nel cerchio la possibilità di salvare ciò che vogliamo salvare direttamente in PDF.

Questo quindi permette di salvare qualsiasi tipo di file in formato PDF.

Continua a leggere