postacertificata.gov.it

Allora, ogni volta che apre un nuovo servizio, si apre subito la caccia all’iscrizione, per essere i primi, per avere il miglior username, eccetera. Lunedì è stato inaugurato www.postacertificata.gov.it, un servizio che, a detta del Ministro Brunetta, porterà alla scomparsa di raccomandate via posta tradizionale. Ora, lungi da me fare considerazioni politiche su questo spazio, e sottolineo che non la mia opinione è completamente scollegata dal colore del Governo o del Ministro.

I fatti sono che www.postacertificata.gov.it non ha retto. Questo il risultato di Martedì pomeriggio (vi assicuro che è stato così anche ieri):

Impossibile accedere al sito

Oggi, dopo 4 giorni di tentativi, sono riuscito a registrare la mia casella di posta certificata gratuita, che nei prossimi giorni potrò attivare all’Ufficio di Posta del mio comune. Quindi faccio solo due considerazioni: la prima è legata ad un apprezzamento per un’iniziativa che, una volta tanto in Italia, mi sembra andare verso la vera semplificazione e la corretta digitalizzazione della burocrazia, con molteplici effetti estremamente vantaggiosi. Innanzitutto il risparmio economico, di tempo e l’enorme passo in avanti dal punto di vista ambientale. L’altra faccia della medaglia è rappresentata da tutti i problemi che sono incorsi con il lanci odi questo servizio. È ovvio che con un po’ di pazienza tutto migliorerà, ma proprio non capisco come non fosse possibile fare andare bene le cose da subito. Questo comporta poi una ulteriore riflessione: reggerà il sistema quando (per davvero) milioni di italiani saranno registrati e chiederanno di accedere ai servizi messi a disposizione. Sono curioso di vedere come andrà a finire.

Nel frattempo sono il primo con il mio nome e cognome ad essersi registrato… 🙂

Annunci