Cosa va e cosa non va in Mac OS X

Scrivere l’articolo di risposta a Simone Brunozzi riguardo all’eterna sfida tra sistemi operativi mi ha portato inevitabilmente a pensare a quali siano i maggiori difetti e i maggiori pregi di Mac OS X, secondo l’utilizzo che ne faccio io.

Ho pensato di fare un breve elenco, mettendo in evidenza i tre-quattro aspetti più negativi ed i tre-quattro aspetti più positivi della mia esperienza di Mac User. Spero che possa essere utile per confrontarmi con l’esperienza di chi mi legge.

Continua a leggere

Annunci

Chi vuole Adobe Reader 9?

Uso moltissimi file PDF. Veramente moltissimi. Personalmente ritengo che il formato PDF sia qualcosa di grandioso, in quanto permette di estendere realmente la compatibilità dei propri documenti, anche in aggiunta al fatto che spesso i browser supportano la visualizzazione di questo tipo di files.

Inoltre la possibilità di settare diverse qualità in questi files permette a chi li utilizza di creare file di adeguate dimensioni a seconda dei diversi utilizzi: files ad alta qualità per stampe, oppure file a bassa qualità per documenti da mettere sul Web.

Da quando ho un Mac la mia esperienza con i file PDF è diventata a dir poco grandiosa. Come ho già scritto in passato (vedi “Ridimensionare PDF con Anteprima in Leopard“) la possibilità di ridimensionare i file PDF facilmente è alla portata di mano, insieme con la possibilità di stampare qualsiasi tipo di documento direttamente su un file PDF.

Inoltre Anteprima si integra perfettamente nel mio ambiente di lavoro, è veloce e non richiede un alto numero di risorse.

Continua a leggere

Finalmente Time Capsule

Questo mese mi sono fatto un piccolo regalo, che adesso è ospitato sulla mia scrivania: una Time Capsule da 500 GB. Sinceramente non è che mi interessasse molto l’aspetto dei backup, in quanto per quelli potevo già fare con n HD esterno che è sempre sulla mia scrivania e in alternativa con un HD condiviso con uno dei miei PC in rete.

Ho scelto TimeCapsule perché il mio Access Point (ASUS WL-330g) è deceduto qualche mese fa, quindi avrei dovuto sostituirlo. In concomitanza a questo tragico avvenimento, ho avuto la brillante idea di pensare al fatto che i dispositivi connessi alla rete in casa stavano rapidamente aumentando. Questo avrebbe comportato la necessità di acquistare uno switch, oltre all’Access Point (o comunque un dispositivo che facesse entrambe le cose). Oltre a questo sono ormai diventato avido di GB, quindi avrei avuto bisogno di un nuovo HD esterno. Cosa fare quindi?

Continua a leggere

Esplorando la Time Machine

Fortunatamente non mi sono mai trovato nella necessità di dover utilizzare un backup da Time Machine, né per eventuali guasti, né per aver perso un documento. Trovo comunque utile il fatto che il mio Sistema Operativo si preoccupi per me di fare backup incrementali, in modo tale da farmi risparmia quella marea di DVD che utilizzavo un tempo.

Sia chiaro, faccio un sano backup su DVD dei documenti più importanti ogni 6 mesi, nonostante utilizzi la Time Machine, perché… non si sa mai…

Voi usate la "macchina del tempo"?

Ogni tanto mi capita però di utilizzare la macchina del tempo per verificare alcune cose.

Continua a leggere

Disinstallare e reinstallare MySQL su Leopard

Faccio riferimento al mio post passato (Installare MySQL su Leopard) nel quale spiegavo come installare su Leopard una versione di MySQL per Tiger.

Mi sono accorto, questa mattina, che è stata rilasciata la versione di MySQL specifica per Leopard, perciò, avendo intenzione di provarla, voglio condividere insieme a voi questa esperienza.

Nuova Versione di MySQL

Nuova Versione di MySQL

In primo luogo è necessario pensare alla disinstallazione del “vecchio” MySQL. Questo procedimento è abbastanza semplice.

Continua a leggere

Qualcosa che aspettavo da tempo

Trovo incredibilmente utile che il sistema operativo offra un buon sistema per masterizzare CD e DVD. In passato ho notato che passando da Windows XP a Gnome (Ubuntu 7.10) la mia esperienza in questo senso è migliorata notevolmente. Direi che passando a Mac OS X l’esperienza riguardo questo aspetto della mia “vita informatica” è rimasto pressoché invariato e piacevole.

Un aspetto che però mi infastidiva, e non poco, era rappresentato dal fatto che dopo la masterizzazione del CD o DVD, il sistema insistesse nel voler verificare a tutti i costi il disco appena scritto. Questa operazione richiede molto tempo, e spesso è inutile, specie se il disco in questione non contiene dati cruciali o di importanza critica.

Bene, finalmente oggi, grazie a questo articolo di TUAW, ho risolto questo problema.

Per porre rimedio ed eliminare la verifica del disco sarà infatti sufficiente aprire il terminale e digitare la seguente istruzione:

defaults write com.apple.frameworks.diskimages skip-verify TRUE

E voilà! La verifica se ne è andata!

Problemi con Safari

Dunque, chi legge questo blog da un po’ di tempo ben saprà quanto io ami utilizzare gli strumenti che vengono forniti dal sistema operativo, piuttosto che cercane di sostitutivi. Questa mia scelta deriva da diverse considerazioni: in primo luogo pongo sempre il gusto nell’utilizzo del computer. Un software sviluppato insieme al sistema operativo si integra in una maniera lineare e stupenda, e ciò spesso non avviene per software sviluppati esternamente. In secondo luogo trovo stupido, nel caso in cui il software in questione funzioni adeguatamente, cercare di ricorrere a soluzioni esterne.

Tutto questo richiede che il pacchetto di software fornito insieme al sistema operativo funzioni adeguatamente. Fino ad oggi tutto è filato liscio nel mio MacBook.

Mi sono visto costretto ad aprire una asta su eBay per vendere il mio vecchio portatile non funzionante, sul quale ho fatto anche diversi tentativi di recupero (che non sono andati a buon fine).

Continua a leggere