Problema sonoro

Stamattina appena sveglio ho mosso il mio MacBook dalla suo postazione usuale, che lo vede solitamente collegato ad uno schermo samsung 22″ e mi sono spostato all’interno di casa mia. Ho notato che l’icona del volume era completamente grigia e che non ricevevo alcun suono dal portatile. Per rendere l’idea, potete guardare l’immagine sottostante, che non è l’originale, in quanto non ho pensato di prendere uno screenshot, ma un mio editing, fatto solo per una maggiore comprensione.

Continua a leggere

Annunci

I nuovi Portatili Apple

Li aspettavamo per ieri, e ieri sono arrivati.

Ecco la nuova linea di portatili Apple, pronti sull’Apple Store per essere ordinati.

Non mi stupisce il momento nel quale sono usciti (metà Ottobre, all’incirca come lo scorso anno – giusto in tempo per le vacanze di Natale), ma devo ammettere che alcune precisazioni sono d’obbligo.

Continua a leggere

Usare un display esterno su un MacBook “chiuso”

Interrompo il mio silenzio dovuto alla “crisi” di notizie che sveglino il mio interesse informatico per una piccola e brevissima guida, che può risultare utile in alcuni casi. Le informazioni che ho trovato sono reperibili nella docbase di Apple, più precisamente qui.

Se siete proprietari di uno schermo e di un MacBook, potrebbe essere interessante utilizzare questi due strumenti insieme, in primo luogo per estendere il vostro desktop. Avere un dual monitor può essere infatti molto utile, e potrete facilmente scoprire la stupenda integrazione degli Spaces con la configurazione a doppio monitor.

Ciò che mi sono chiesto è se fosse possibile utilizzare il MacBook anche con lo schermo “chiuso”, considerato il fatto che appena il coperchio viene abbassato il computer entra in stand by, e non c’è alcuna configurazione per impedirglielo. Esistono applicazioni di terze parti (per esempio InsomniaX) che permettono di modificare queste preferenze, in modo da disattivare lo stop alla chiusura dello schermo, ma come al solito io sono alla ricerca, se possibile, di qualcosa di più integrato.

Continua a leggere

Calibrare la batteria del MacBook (e altri portatili Mac)

Un classico problema a cui si va incontro quando si acquista un computer portatile è quello di mantenere la durata della batteria costante nel tempo. Quando ho deciso di comprare un MacBook, un punto a favore di questo sistema è arrivato dalla durata della batteria, che è davvero notevole, e mi permette di utilizzare il computer per diverse ore anche senza alimentazione.

La normale vita di una batteria porta ad un decadimento della sua durata, qualsiasi siano le nostre precauzioni a riguardo, ma credo che un po’ di attenzioni in questo campo possano aiutare a mantenere le prestazioni alte per un arco di tempo piuttosto lungo.

iStat Pro
iStat Pro di iSlayer. Ci dà molte informazioni riguardo allo stato della batteria

Personalmente utilizzo il iStat Pro di iSlayer per monitorare lo stato della batteria. Oltre alla carica attuale della batteria ci fornisce parecchie informazioni interessanti, come il numero di cicli e la “salute” (health). Questo parametro indica proprio lo stato in cui si trova la batteria, e da questo parametro dipende la durata della sua carica.

Continua a leggere

MacBook e reti wireless

Ho da poco acquistato un MacBook. Sul prodotto niente da dire, è un portatile all’avanguardia, Leopard mi sembra un buon sistema, una volta che ho preso la decisione di pagare quella piccola quota in più per il brand della mela non ho avuto alcun problema.

Per quanto riguarda la connessione alla mia rete locale e ad internet il MacBook deve comunicare con un access point ASUS WL-330g (qui potete trovare una descrizione).
Asus WL-330g
Ecco il mio Access Point

Dopo aver utilizzato per qualche giorno il MacBook ho notato che per quanto riguardava la velocità di connessioni entranti tutto funzionava molto bene: il computer era veloce, riuscivo ad accedere alle risorse condivise con altri pc interni alla mia LAN e non si era presentato alcun tipo di problema. In compenso quando mi si è presentata la necessità di trasferire files verso l’esterno del portatile, ho notato che la connessione era particolarmente lenta (circa un decimo rispetto alle connessioni in entrata) il che era particolarmente noioso, in quanto spesso mi trovo a dover trasferire grandi quantità di dati (per esempio per fare backup) verso i miei pc fissi.

Continua a leggere