Esplorando la Time Machine

Fortunatamente non mi sono mai trovato nella necessità di dover utilizzare un backup da Time Machine, né per eventuali guasti, né per aver perso un documento. Trovo comunque utile il fatto che il mio Sistema Operativo si preoccupi per me di fare backup incrementali, in modo tale da farmi risparmia quella marea di DVD che utilizzavo un tempo.

Sia chiaro, faccio un sano backup su DVD dei documenti più importanti ogni 6 mesi, nonostante utilizzi la Time Machine, perché… non si sa mai…

Voi usate la "macchina del tempo"?

Ogni tanto mi capita però di utilizzare la macchina del tempo per verificare alcune cose.

Continua a leggere

Annunci

Qualcosa che aspettavo da tempo

Trovo incredibilmente utile che il sistema operativo offra un buon sistema per masterizzare CD e DVD. In passato ho notato che passando da Windows XP a Gnome (Ubuntu 7.10) la mia esperienza in questo senso è migliorata notevolmente. Direi che passando a Mac OS X l’esperienza riguardo questo aspetto della mia “vita informatica” è rimasto pressoché invariato e piacevole.

Un aspetto che però mi infastidiva, e non poco, era rappresentato dal fatto che dopo la masterizzazione del CD o DVD, il sistema insistesse nel voler verificare a tutti i costi il disco appena scritto. Questa operazione richiede molto tempo, e spesso è inutile, specie se il disco in questione non contiene dati cruciali o di importanza critica.

Bene, finalmente oggi, grazie a questo articolo di TUAW, ho risolto questo problema.

Per porre rimedio ed eliminare la verifica del disco sarà infatti sufficiente aprire il terminale e digitare la seguente istruzione:

defaults write com.apple.frameworks.diskimages skip-verify TRUE

E voilà! La verifica se ne è andata!

Snow Leopard

Ciò che mi sono dimenticato (grave errore!) di dire nel mio post “Keynote WWDC ‘08“, forse perché troppo preso dalla novità iPhone 3G, è che nella stessa occasione è stato annunciato per il prossimo anno il nuovo sistema operativo di Cupertino: Snow Leopard.

Per quanto riguarda i nomi, si prosegue sulla strada del mondo felino. Ciò che è interessante notare è come sia stato scelto un nome molto simile a quello attuale; sia passa da Leopard a Snow Leopard. Un caso? Conoscete già la ovvia risposta.

Snow Leopard infatti, a differenza di quanto fatto dai suoi predecessori, non introdurrà sostanziali modifiche attraverso nuove funzionalità, ma si “limiterà” all’ottimizzazione di quanto è già esistente e funzionante su Mac OS X. Permettetemi di dire (sbilanciandomi): alla faccia di Vista.

Continua a leggere

Keynote WWDC ’08

Ho finito di guardare poco fa il Keynote relativo all’apertura del WWDC ’08. Sono letteralmente entusiasta delle novità proposte e del modo in cui le persone che contano in Apple sono stati capaci di presentarle.

Il keynote è scaricabile (in inglese) a questo indirizzo; invito tutti a guardarlo, specialmente la parte finale.

Il Keynote è sostanzialmente organizzato in 3 parti:

  • Presentazione dell’aggiornamento iPhone 2.0, fatta da Steve Jobs e Scott Forstall, che si è concentrata sulla presentazione delle novità della nuova piattaforma (Enterprise, SDK, New Features – Integrazione Aziendale, Kit per lo Sviluppo di Software, Nuove Caratteristiche)
  • Presentazione del nuovo servizio di MobileMe, discusso principalmente da Phil Schiller
  • Presentazione del nuovo iPhone 3G, svolta nell’ultima parte del keynote dall’orgogliosissimo Steve Jobs

Riassumerò in questo articolo le principali novità e le principali questioni che mi hanno lasciato sorpreso, oppure un po’ interdetto, a causa di notizie che ho appreso successivamente.

Continua a leggere

Ridimensionare PDF con Anteprima in Leopard

UPDATE [07-010-2010]: attualmente la fonte dalla quale ho scaricato il plugin sembra non essere disponibile. Se qualcuno avesse bisogno dei filtri, quindi, può liberamente contattarmi via e-mail.

Per motivi di lavoro o di interessi personali utilizzo una quantità incredibile di file PDF. Questo mi serve per incrementare incredibilmente la compatibilità del mio lavoro, in quanto posso produrre documenti con qualsiasi applicazione e facilmente condividerli con i miei collaboratori.

Utilizzando un Mac questa procedura è ancora più semplice, in quanto per rimediare alla mancanza da parte di alcune applicazioni della funzionalità di salvataggio in PDF, interviene l’interfaccia per la stampa di documenti. Se siete utenti Mac, avrete infatti sicuramente notato la possibilità mostrata nell’immagine qui sotto:

Si osserva la possibilità di salvare in PDF
Potete osservare nel cerchio la possibilità di salvare ciò che vogliamo salvare direttamente in PDF.

Questo quindi permette di salvare qualsiasi tipo di file in formato PDF.

Continua a leggere

Cosa c’è che non va con il mio Leopard?

UPDATE (20 mag 2008 @ 14:50): Aggiunta la foto riguardo agli errori di grafica in World of Warcraft.

Siamo (o quanto meno sono) già in attesa del “service pack” (vedi Leopard 10.5.2 – Leopard SP1 (?), Dopo due mesi di serio utilizzo di Leopard, alcune considerazioni) numero 2 (o 3), o se preferite dell’aggiornamento alla versione 10.5.3. Attendo con ansia questo aggiornamento per una serie di motivi.

In primo luogo ho dei seri problemi con Mail, il programma client di posta elettronica (che peraltro tanto mi piace). Utilizzo Mail per 3 caselle di posta elettronica (Tele2, Gmail, casella universitaria), e ho l’abitudine di non cancellare i messaggi che scarico, in modo da non rischiare di perdere delle informazioni utili. Inoltre utilizzo Mail anche come aggregatore RSS, per un totale di una quarantina di feed. In definitiva attualmente Mail tratta circa 2000 tra messaggi di posta e feed RSS.

Continua a leggere

Compilatore Fortran per Leopard

Ora, non questioniamo sull’utilità e la bellezza del Fortran, non è questo lo scopo. Chi per piacere o per dovere si dovesse trovare a che fare con la necessità di utilizzare un compilatore Fortran su Leopard, non troverebbe soddisfazione nella utility XCode, in quanto questo compilatore non è fornito nel pacchetto.

Il rimedio è moto semplice: visitate http://hpc.sourceforge.net/ dove potete trovare una lista dettagliata di compilatori (liberi e a pagamento). Se siete per la soluzione free potete scegliere tra un compilatore per Fortran95, ed uno per Fortran77 (questo il mio caso). La procedura per l’installazione è piuttosto semplice. Qui il teso dell’autore:

Continua a leggere